map-icon CATANIA - Via Martino Cilestri, 41
map-icon ADRANO - Via Catania, 257

phone-icon+39 (0) 95 37 77 53 - CATANIA
phone-icon+39 (0) 95 76 94 740 - ADRANO

tricopgmentazione    TRICOPIGMENTAZIONE… L’ obiettivo per cui la Tricopigmentazione è stata ideata è quello di creare l’ Illusione Ottica della Presenza di Capelli laddove effettivamente non ci sono… pratica utilizzata per risolvere tutti gli Inestetismi legati alla Calvizie  e agli Esiti Cicatriziali

non è un autotrapianto 
non è impiantologia capillare
non è una parrucca                           
non è un trattamento miracoloso

La Tricopigmentazione è una Specializzazione del tutto Nuova nel Campo dell’ Estetica e nata con l’ obiettivo di risolvere Inestetismi legati alla Calvizie:
  • Alopecia Areata
  • Alopecia Androgenetica
  • Alopecia Universale
  • Diradamenti Generici 
e ad Esiti Cicatriziali Post-Trapianto:
  • Cicatrici Generiche sul Cuoio Capelluto
  • Cicatrici da Autotrapianto Lineare FUT .Cicatrici da Autotrapianto Puntiforme FUE



Diverse Tecniche Applicative

Effetto Rasato o Bounce

Riesce a creare l’Effetto Ottico della presenza di Capelli meglio di qualsiasi altra tecnica, rievocando l’Aspetto Naturale, perché oltre ad intervenire sul Colore, è in grado di riprodurre verosimilmente anche l’Aspetto Volumetrico

Media Lunghezza oShort Hair

Si creeranno dei piccoli capelli: 1-3 cm circa con stesso verso, inclinazione e direzione dei capelli esistenti                                                                   

Capelli Lunghi oDermatoppik UOMO  

Ideale per chi ha intenzione di portare i Capelli di Lunghezza Medio-Lunga. Verranno utilizzate delle Tecniche miste di Punto-Pelo e Sfumatura per raggiungere l’Intensità Cromatica necessaria                                                                                                                                                                              

Capelli Lunghi oDermatoppik DonnaPer le donne diventa più difficile mascherare una calvizie utilizzando metodi prettamente maschili come un effetto rasato. In questo caso la tecnica dermatoppik è sicuramente la più consigliata per raggiungere una soddisfazione massima. Il risultato sarà quello di una folta chioma che impedirà di avvertire trasparenzeiindesiderate.

Cicatrici .FUT .FUE .BarbaLa tricopigmentazione nacque come attività complementare a quella dell’autotrapianto in cui il chirurgo, nello spostamento dei capelli, genera una cicatrice che può essere di tipo FUT (lineariforme volgarmente definita “sorriso”) oppure di tipo FUE (ovliforme di diversa grandezza in base al tipo di punch impiegato). Il risultato raggiunto impedirà di far vedere la cicatrice grazie ad un perfetto copia e incolla dei capelli circostanti mascherando così l’aspetto ipocromico e liscio della cicatrice stessa. La trico- pigmentazione viene spesso impiegata anche per esiti cicatriziali sulla barba dovuti ad interventi chirurgici o semplicemente causa- ti da traumi o incidenti stradali.


Differenza tra la Tricopigmentazione Originale… e le Imitazioni…                

Una Tricopigmentazionerealistica e degna di questo nome, deve presentare dei Microdepositi di Pigmento Castano/ Grigiastro depositati nel Derma Superfciale distanziati tra di loro per evitare accumuli di Colore o Megadots. Per eseguire una Tricopigmentazioneperfetta nel Cuoio Capelluto, il cui tessuto è completamente diverso da altri tessuti, come una mucosa labiale, un sopracciglio o un deltoide, occorrono Attrezzature, aghi e pigmenti diversi da quelli impiegati in altre pratiche come il Tatuaggio Artistico o Trucco Permanente.


Durata e Revisioni Annuali         

BIORIASSORBIBILE

Per 1 Trattamento di Tricopigmentazione occorrono 3 sedute per settore scelto, da effettuare con media mensile, con  rrevisione ogni 12-18 mesi

La più richiesta, prevede l’impiego di Pigmenti Bioriassorbibili che, tra i 6 e i 18 mesi, saranno fagocitati dai macrofagi ed eliminati tramite vie linfatiche, urinarie, sudorazione. Questa opzione prevede una Revisione Annuale nel momento in cui il risultato tenderà a schiarirsi e mostrare di nuovo l’inestetismo iniziale. Il fatto di revisionare annualmente la propria tricopigmentazione a volte viene vista come un’azione continuativa e scocciante, eppure, oggi uomini e donne si recano dal proprio parrucchiere una volta al mese per tagliare o tingere i capelli e non si sognano di chiedere un taglio o una tinta che duri per tutta la vita. 

Ci sono controindicazioni
Non ci sono controindicazioni legate alla pratica di tricopigmentazione dal momento che i pigmenti sono biocompatibili e certificati dal Ministero della Sanità ed i materiali impiegati sono esclusivamente monouso. E’ sconsigliato eseguire una tricopigmentazione su persone con patologie neurologiche, cardiache ed emocoagulative, donne in gravidanza o in allattamento e minorenni non accompagnati da entrambi i genitori. 

Domande  frequenti…        

  • e’ un trattamento doloroso?

In genere la Tricopigmentazione non è un trattamento doloroso ma, al contrario, viene spesso de nito rilassante da molti dei nostri clienti. Ma la percezione del dolore è un fattore molto soggettivo e laddove necessario, nel corso del trattamento, si utilizzeranno apposite sostanze desensibilizzanti che renderanno il lavoro totalmente indolore.

  • danneggia i capelli?

Una Tricopigmentazione corretta viene eseguita spingendo dei pigmenti bioriassorbibili con un ago monouso nel derma. In quest’ azione la papilla germinativa del capello, trovandosi in un tessuto più profondo, non viene assolutamente danneggiata. Addirittura la stimolazione meccanica della tricopigmentazione richiama un maggior af usso sanguigno nel cuoio capelluto portando così maggior nutrimento ed ossigenazione ai capelli esistenti.

  • i colori utilizzati sono nocivi?

I pigmenti impiegati in un trattamento di trucco permanente non sono assolutamente nocivi per l’ organismo poichè tutti ipoallergenici, biocompatibili e certificati dal Ministero della Sanità, nel pieno rispetto della normativa vigente. Nessuno dei nostri clienti, tra i 22.000 circa che si sono sottoposti a questi trattamenti, ha riscontrato il minimo problema con il pigmento utilizzato.

  • e quando i miei capelli inizieranno a diventare bianchi?

Il pigmento bioriassorbibile, grazie alla sua durata limitata nel tempo, da al cliente la possibilità di cambiare il colore scelto inizialmente con una tonalità che meglio si adatti agli inevitabili cambiamenti cromatici dei propri capelli (incanutimento), garantendo sempre l’ assoluta naturalezza del trattamento. Anche per questo motivo si sconsiglia l’impiego di pigmenti definitivi.                       
  •  come fare per prendere un appuntamento?

Per eseguire un Trattamento di Tricopigmentazione è necessario fissare un primo appuntamento per una CONSULENZA GRATUITA dove si verrà a conoscenza di tutti gli Aspetti Igienico Sanitari, Tecnici e Commerciali.


© 2016 www.logatto.it. Tutti i diritti riservati. Powered by mlsoftware.it